L'UE ha deciso per il progetto di fusione di Linde e Plex, e il caso di fusione di $ 70 miliardi è andato oltre!

- Sep 15, 2018-

Cerchio di gas 20 agosto, secondo il Finacial Times, la Commissione europea intende oggi la fusione di rilascio su richiesta del chimico tedesco gigante Linde e il suo rivale noi Praxair, che per le due imprese e fusioni, si tratta di un evento di riferimento, anche se negli Stati Uniti e Dichiara, il futuro della fusione è ancora poco chiaro.

Margrethe Vestager, un funzionario concorrenza gestione della concorrenza della Commissione europea, hanno accosentito per concludere la proposta, ma solo se il completamento del $ 5 miliardi di Praxair in beni venduti a Dayangri. Prima si preoccupava che la fusione potrebbe portare ad un aumento dei prezzi del gas e ridurre le scelte dei clienti.

 

La questione spinosa è US Trade Commission. Nel mese di luglio, la società ha annunciato che venderebbe sua $ 3 miliardi in attività nordamericane a Messer e CVC in cambio di approvazione dalla Federal Trade Commission. Tuttavia, il 6 agosto, il rappresentante di Linde ha detto che il governo americano spera di vendere più attività rispetto a prima. Gli attuali requisiti anti-monopolio rischiano di superare la linea di fondo della transazione precedentemente interrotta. L'azienda e la US Federal Trade Commission non ha raggiunto un accordo. E la transazione deve essere chiuso il 24 ottobre, che è un regolamento delle società quotate tedesco.

 

Ci possono essere anche situazioni più difficili in Cina quanto originariamente pensato. Secondo le previsioni di media stranieri, la fusione di Praxair e Linde, comprese le joint venture delle due aziende, è improbabile da causare problemi antitrust a livello nazionale cinese in termini di quota di mercato. Tuttavia, i principali problemi che possono sorgere nel mercato cinese esistano un livello più regionale e ci possono essere sovrapposizione di aree di produzione e monopoli locali. Linde ha confermato che sono ancora in attesa per l'approvazione della Cina.

Wolfgang Reitzle, Presidente del Consiglio di sorveglianza di Linde, stava spingendo l'affare molto difficile, e ha quasi messo la sua fama su di esso per completare l'affare. Il fallimento del progetto di fusione nel 2016 era principalmente a causa dell'opposizione degli operai tedesco alla transazione, ma dopo la partenza del direttore finanziario di Linde, le trattative di fusione hanno cominciato a riprendere, e la nuova transazione era vantaggiosa per i lavoratori tedeschi, ma ci erano ancora alcune voci di opposizione. Il suono proviene dall'Unione. Entrambe le società ha rifiutato di commentare la questione.

http://www.wxytgas.com/